Forum Russia Italia Il più grane punto di riferimento nel web per tutto quanto concerne la Russia!Forum Russia Italia

Bambini siriani ricevono regali di Natale dai bambini russi

L’organizzazione dei veterani "Fratellanza militare" con l'aiuto del Centro russo per la riconciliazione delle parti in Siria ha mandato dei regali di Natale e materiale scolastico ai bambini siriani e 10 tonnellate di acqua bevibile in bottiglia nei villaggi in provincia di Deir-ez-Zor, recentemente liberata dai terroristi, riporta RIA Novosti.

I regali agli scolari siriani sono stati raccolti nel quadro del gemellaggio scuole russe e delle scuole di Donbass e Siria. È un progetto umanitario realizzato dall'organizzazione di veterani "Scuola della bontà".

Con il motto "aiutiamo un bambino al quale la scuola è stata distrutta dalla guerra", gli scolari di Mosca nel mese di dicembre e novembre hanno raccolto per i bambini siriani quasi dieci tonnellate di doni, tra cui dolci, materiale scolastico e giocattoli. Il primo lotto di aiuti umanitari verrà consegnato alla Siria per il nuovo anno. Il più piccolo dei manifestanti erano i bambini dal centro Olenenok di Odintsovo.

"L'assistenza umanitaria al popolo della Siria è importante e necessario. Ma per noi è altrettanto importante garantire che i nostri figli crescano come veri cittadini, onesti, generosi e pronti ad aiutare il prossimo. Il prossimo 2018 verrà annunciato in Russia come anno di volontariato. E i nostri ragazzi, che hanno mandato doni, scrivono lettere calorose ai bambini che vivono la guerra, possono giustamente dire che questo è il loro anno. Credo che durante il nuovo anno la "Fratellanza militare" con i loro giovani assistenti continuerà questo lavoro e insieme faremo più buone azioni"ha detto a RIA Novosti il primo vice presidente della "Fratellanza militare" Dmitry Sablin.

Si prevede che il primo lotto di aiuti umanitari saranno inviati agli studenti della scuola "Akram al-Makhzumi" a Homs, dove nel 2014 da una macchina bomba terroristi ha ucciso 43 bambini di prima elementare.