Forum Russia Italia Il più grane punto di riferimento nel web per tutto quanto concerne la Russia!Forum Russia Italia

Cannavaro: "Non vedere l'Italia nell'urna sarà aspro. La Juve ha problemi in difesa, Insigne fa cose incredibili"

L'ex Pallone d'oro tra Nazionale e lotta scudetto: "Di Francesco tecnico bravissimo"

Amarezza a tinte azzurre per Fabio Cannavaro: così l’ex campione del Mondo e Pallone d’oro commenta a Sky Sport 24 la disillusione di non vedere l’Italia qualificata ai Mondiali di Russia: “Il giorno del sorteggio per i gironi della fase finale dei Mondiali sarà aspro non vedere l'Italia nell'urna. E' una grande sconfitta. Speriamo si rinasca. I calciatori scesi in campo contro la Svezia hanno dato tutto, ma purtroppo il risultato è stato negativo. Questo ha innescato un cambiamento, speriamo ci siano progetti nuovi e idee nuove”.

Per Cannavaro il cambiamento non sarà comunque cosa facile: “Al di là degli uomini, bisogna portare cose nuove, il fatto di non andare al Mondiale è un danno morale e sociale. La gente vuole progetti e idee nuove, qualche cosa di diverso. Io in Nazionale? Ho un contratto da rispettare e ci sono anche allenatori più bravi di me. Per affrontare il problema dobbiamo andare indietro negli anni, tornare a fare quello che facevamo prima”.

Poi uno sguardo al campionato e alla lotta scudetto, a cominciare dalla Juventus: “Il problema è in difesa, non in attacco, bisogna inventarsi qualche cosa di più. La Roma? All'inizio magari ha faticato, poi la squadra è venuta fuori, per me Di Francesco è un tecnico bravissimo. Totti non è mai stato un peso, l'anno scorso forse la sua immagine era pesante, quest'anno ha cambiato ruolo. La Roma ha valori importanti e se quest'anno è andata bene finora lo deve al fatto che ha cambiato allenatore. Il Milan sta faticando più del previsto e deve trovare maggiore continuità. E' una squadra in costruzione e, anche se ha cambiato proprietario, il marchio Milan è conosciuto in tutto il mondo. I dirigenti del Milan hanno fatto investimenti importanti, personalmente non li conosco, ma la campagna-acquisti lo testimonia. Il Napoli ha maggiore consapevolezza dei propri mezzi per loro è un anno importante, il campionato è ancora lungo, ma la squadra ha capito come vincono le partite sulla carta più semplici. Ma ancora c'è tanta strada da fare. Insigne? Sta facendo cose incredibili, può risolvere le partite in qualsiasi momento. Il suo mancato impiego in Nazionale? Chi non gioca in certi casi ha sempre ragione”.