📁
Forum Russia Italia Il più grane punto di riferimento nel web per tutto quanto concerne la Russia!Forum Russia Italia
Benvenuto!

Imprese italiane in Russia

L’Italia e’ uno dei piu’ importanti partner economici e commerciali della Russia, collocandosi al quarto-quinto posto tra i principali esportatori nella Federazione Russa, su volumi comparabili a quelli della Francia e dopo Cina, Germania e Stati Uniti. L’economia italiana e quella russa sono naturalmente complementari e basate sullo scambio di prodotti finiti con risorse energetiche e materie prime. Il pubblico russo apprezza la qualita’ del “made in Italy”, in particolare nel settore agroalimentare, nella moda e nel design e nell’arredamento; meno conosciute dal pubblico ma estremamente apprezzate dagli addetti ai lavori sono le eccellenze italiane in altri campi – macchinari, tecnologia, beni industriali intermedi – che riguardano circa la meta’ dell’importazioni russe dall’Italia.

La presenza italiana in Russia e’ storicamente caratterizzata da importanti significativi investimenti diretti. Numerosi grandi gruppi italiani sono attivi sul mercato russo, a cominciare dal settore energetico dove, oltre al tradizionale ruolo di Eni, spicca anche l'attività di Enel, mentre importante per varieta’ di attivita’ e qualita’ tecnologica e’ la cooperazione di Finmeccanica con vari partner russi. In generale, la presenza italiana si sta rafforzando nei settori ad alto contenuto tecnologico (tra i principali, il progetto relativo al velivolo regionale Superjet 100 realizzato congiuntamente da Alenia e Sukhoi), nel comparto automobilistico (FIAT, Iveco, Pirelli), negli elettrodomestici (Indesit, Candy e Merloni), nell’agroalimentare (Parmalat, Perfetti, Ferrero e Cremonini) e nel settore bancario  (Gruppo Intesa-S.Paolo e Gruppo Unicredit). La competitivita’ delle imprese italiane si e’ rafforzata anche nei cinque settori prioritari individuati dal Presidente Medvedev per la modernizzazione dell’economia nazionale: farmaceutico, informatica, energia nucleare, spazio, efficienza energetica. Le autorita’ russe apprezzano la collaborazione con l’Italia in tali settori ed in materia, nel corso del Vertice intergovernativo di Sochi (3 dicembre 2010)  e’ stata firmata un’apposita Dichiarazione Congiunta.

Il dialogo istituzionale bilaterale sulle tematiche di interesse economico si svolge regolarmente anche nel quadro del Consiglio per la Cooperazione Economica, Industriale e Finanziaria, co-presieduto dal Ministro degli Esteri italiano e dal Ministro delle Finanze russo e la cui XI sessione  si e’ tenuta il 6 luglio 2010 a Mosca. L’approfondimento delle sinergie in campo economico-commerciale si fonda anche sul costante scambio di esperienze maturato nell’ambito di un’apposita “Task Force” italo-russa sulle piccole e medie imprese ed i distretti industriali, che si e’ riunita l’ultima volta a Bari il 18-19 novembre 2010. L’istituzione delle Zone Economiche Speciali (ZES) nella Federazione ha dato nuovo slancio al progetto dei distretti, anche in considerazione del fatto che una delle aree individuate dai russi è localizzata nella Regione di Lipetsk, dove ha sede la produzione di Merloni Elettrodomestici (“Indesit Company”) ed un’altra in quella di Samara, dove Pirelli ha effettuato un importante investimento.

 

Argomenti nella stessa categoria